元宵節 Yuánxiāo jié: la festa delle lanterne e i tangyuan

Lanterns
lanterne rosse per la festa di Yuanxiaojie



Cosa succede nelle città cinesi il 22 febbraio 2016?

Migliaia di lanterne di carta colorano le strade, le famiglie si riuniscono per mangiare insieme e risolvere insieme gli indovinelli. È la festa delle lanterne, 元宵節 (yuán xiāo jié), la festa che chiude i  grandi festeggiamenti per il nuovo anno cinese.

Questa festa cade il quindicesimo giorno del primo mese lunare: è la prima notte (xiāo) del primo mese lunare (元 yuán) in cui possiamo ammirare la luna piena.

Come per tutte le feste tradizionali cinesi, esistono tantissime leggende legate a questa festività.

Io vi voglio parlare della leggenda che ha come protagonista una fanciulla di nome Yuanxiao e il consigliere di corte Dongfang.

yuanxiao
Yuanxiao e la lanterna rossa

Siamo durante la dinastia Han, Yuanxiao è una ragazza che vive nel Palazzo Reale, e a causa dei suoi impegni a palazzo non riesce ad andare a festeggiare il capodanno con i genitori. Per questo motivo, sentendo di venire meno all’importante dovere della “pietà filiale”, preferisce morire e tenta di suicidarsi. Fortunatamente proprio in questo momento accorre il consigliere di corte Dongfang, che escogita un piano per permettere alla ragazza di vedere i genitori.

Dongfang fa credere all’imperatore che il Dio del Fuoco, su ordine dell’Imperatore di Giada, è in procinto di dare a fuoco la capitale Chang’an nel sedicesimo giorno del mese lunare. L’imperatore è in preda al panico, ma Dongfang lo rassicura spiegandogli come evitare il disastro. Dongfang racconta all’imperatore che il Dio del fuoco ha un debole per le lanterne rosse. Tutta la città quindi dovrà riempirsi di lanterne colorate e tutti, imperatore, imperatrici, concubine, ufficiali di corte devono uscire dal palazzo per vedere lo spettacolo. Inoltre il dio ama mangiare i tang yuan. Per questo motivo, Yuanxiao (che prepara i tang yuan più buoni del palazzo) li preparerà per tutti. In questo modo, si riuscirà a distrarre il dio ed evitare il disastro. L’imperatore segue il consiglio di Dongfang e così facendo, il quindicesimo giorno del primo mese lunare, Yuan Xiao riesce ad uscire dal palazzo e riunirsi in questa notte con la sua amata famiglia.

Da questo momento in poi, i tang yuan sono diventati il dolce tipico di questa festa. Si tratta di palline di riso glutinoso riempite di un impasto dolce di arachidi, sesamo o fagioli rossi. La forma rotonda dei tangyuan, e la ciotola in cui essi si mangiano simboleggia la famiglia nella sua pienezza. La stessa parola, 湯圓 (tang yuan) suona come  团圆 (tuán yuán), riunione.

Si dice che mangiare tangyuan tutti insieme porti alla famiglia felicità e buona fortuna per il nuovo anno.

tang-yuan
Vari gusti di Tang Yuan