Corsi di lingua cinese a Milano

PROGRAMMAZIONE CORSI CINESE  A MILANO 2017/2018

Ripartiamo da Ottobre con i nuovi corsi di Cinese, per principianti e intermedio, e per chi è ancora indeciso e vuole fare una prova offriamo il minicorso di cinese gratuito!

Corso Cinese Annuale Principianti Modulo I – Inizio: Ottobre 2017*

Questo corso è consigliato per chi non ha mai studiato il cinese

Durata: 50 ore

*Possibilità di inserimento nella classe anche a corso iniziato, con incontri individuali gratuiti per recuperare le lezioni perse.

Corso Cinese Intermedio – Inizio: Ottobre 2017*

Questo corso è consigliato per chi ha studiato da circa 12 mesi la lingua cinese, con lezioni monosettimanali.

Durata: 25 ore

*Possibilità di inserimento nella classe anche a corso iniziato, con incontri individuali gratuiti per recuperare le lezioni perse.

Guarda la nostra brochure per i corsi di Lingua Cinese a Milano 2017/2018:

GTA Offerta formativa 2017/2018

狗改不了吃屎 ovvero “Il lupo perde il pelo…”

Come si dice in Cinese “il lupo perde il pelo ma non il vizio”?

Questa espressione, che indica la difficoltà, se non l’impossibilità di perdere le cattive abitudini, può essere resa in cinese con l’espressione 狗改不了吃屎 gôu gâi bùliâo chī shî.

Ecco il significato dei caratteri che la compongono:

Read more

Minicorso Gratuito di Lingua e Cultura Cinese

A settembre tornano i Corsi di cinese di Going To Asia!

Per chi fosse ancora indeciso, c’è la possibilità di partecipare al Minicorso gratuito, un corso di tre incontri in totale, durante il quale si potrà avere un’idea del metodo di insegnamento e dei contenuti del corso.

Ecco le date del Minicorso gratuito 2017:

Martedì 19 Settembre 2017, dalle 19.00 alle 20.00

Martedì 26 Settembre 2017, dalle 19.00 alle 20.00

Martedì 3 Ottobre 2017, dalle 19.00 alle 20.00

Il minicorso si terrà presso la nostra sede.

Per iscriversi inviare una mail a info@goingtoasia.it

Vi aspettiamo numerosi!

Gli insegnanti di Going To Asia

Ideogrammi: Patty Pravo e l’album in cinese

Sapevate che la prima cantate italiana a cimentarsi a cantare in mandarino è stata Patty Pravo?

Una delle voci più belle del nostro panorama musicale, infatti, nel 1994, dopo aver visitato il Celeste Impero, ha inciso un album in cui canta in cinese. L’album si chiama Ideogrammi, in cinese 象形字. L’album, stampato solo su compact disc e mai più ristampato, è uscito contemporaneamente sia in Italia che in Cina il 6 ottobre.

Sfortunatamente, non ha avuto un grande successo, ma a noi piace ricordarlo. L’influenza della musica tradizionale cinese si sente in ogni brano, e l’accostamento con la voce di Patty crea soluzioni sonore interessanti.

Vi proponiamo qui un brano, si chiama Indiachina. Più sotto trovate anche testo e traduzione. Buon ascolto!

花 花 花
眼 睛 失 明
画 画
美 丽 的 画
一 所 一 所
被 解 散
鲜 花 和 绘 画
该 解 散
一 个 梦 不 会 成 真

Traduzione:
Fiori,fiori,fiori
gli occhi si accecano
pitture,pitture
tutto in tutto
si è sciolto
fiori e pitture che si sciolgono
tutto si è sciolto
un sogno che non si avvera mai.

Chinese Art Festival: 5-7 Maggio a Milano

Inizia oggi il Chinese Art Festival!

Dal 5 al 7 Maggio la Fabbrica del vapore ospiterà una serie di eventi per conoscere ed approfondire la cultura cinese.

Tutti gratuiti!

Ecco il programma. Non mancate!

Il Festival si propone di presentare al pubblico alcuni aspetti della cultura tradizionale e folkloristica cinese.
Troupe di artisti provenienti dalla Cina proporranno spettacoli di danza, musica, Opera, mostre di calligrafia, dipinti, antiquariato, abiti tradizionali, foto, esibizioni di arti marziali, tornei di tennis tavolo, go, scacchi cinesi e molte altre attività. Sono previsti laboratori per bambini e adulti. Il festival si articola in vari momenti nell’arco delle tre giornate previste, alternando spettacoli sul palco, nel piazzale e nei vari spazi della Cattedrale e della Sala Messina 2.
Agli spettacoli che vedono protagonisti gli artisti provenienti dalla Cina, si affiancheranno performance di artisti cinesi residenti in Italia. Una parte importante dell’evento riguarderà gli studenti cinesi e italiani di ogni ordine e grado che saranno coinvolti in varie attività artistiche e performative.

Chinese Art Festival_programma

 

 

A Natale regalati la Cina…e porta chi ami!

Cari amici,

siete in ritardo come al solito per i vostri regali di Natale?

Going To Asia vi suggerisce un’idea originale: regalatevi una tessera Going To Asia, e noi ve ne diamo subito un’altra da donare a chi più amate!

Fatevi un regalo, e condividetelo con i vostri amici più cari e più curiosi. Con la tessera Going To Asia parteciperete gratuitamente ai nostri eventi per tutto l’anno: minicorso di lingua e cultura, eventi, mostre, calligrafia, incontri di Chinese Corner, show cooking e tanto altro! *

La tessera ha un costo di 20 euro, e ne riceverete due al posto di una.

Quest’anno a Natale regalati la Cina per tutto l’anno. Abbiamo in serbo per voi tantissime idee e novità!

Per maggiori informazioni contattateci: info@goingtoasia.it !

*Il minicorso consta di tre ore di lingua e cultura cinese. Gli altri eventi saranno stabiliti nel corso dell’anno, al momento non abbiamo ancora una programmazione certa.

Esame HSK: info e preparazione gratuita

preparazione gratuita HSK
preparazione gratuita HSK

 

 

 

 

 

 

 

L’esame HSK (Hànyǔ Shuǐpíng Kǎoshì  汉语水平考试) è l’esame che possiamo sostenere ai fini di certificare a livello mondiale la nostra conoscenza della lingua cinese (mandarino standard).

Ci sono sei livelli di esami, da HSK1 a HSK6, corrispondenti ai livelli europei CEFR da A1 a C2. Quindi l’HSK1 corrisponde al livello A1, l’HSK2 corrisponde all’A2 e così via, fino all’HSK6 che corrisponde al livello C2.

I vari livelli si distinguono principalmente per il numero di caratteri da conoscere, che vanno dai 150 dell’HSK1 ai 5000 dell’HSK6.

Vediamo il tutto nel dettaglio:
  1. HSK 1 = A1 (150 caratteri)
  2. HSK 2 = A2 (300 caratteri)
  3. HSK 3 = B1 (600 caratteri)
  4. HSK 4 = B2 (1.200 caratteri)
  5. HSK 5 = C1 (2.500 caratteri)
  6. HSK 6 = C2 (5.000 caratteri)
Vediamo nel dettaglio come sono organizzate le prove:
  • Livelli 1, 2: non prevedono la prova di composizione, mentre dal livello 3 in su è prevista. La durata dell’esame è 40 minuti circa, il voto complessivo delle parti di ascolto e lettura corrisponde a 200 punti. Viene considerato sufficiente il punteggio da 120 in su.
  • Livello 3: la durata dell’esame è 85 minuti circa e comprende ascolto, lettura e composizione. Ogni parte prevede 100 punti, per un totale di 300 punti. Viene considerato sufficiente il punteggio da 180 in su.
  • Livello 4: la durata dell’esame è 100 minuti circa e comprende ascolto, lettura e composizione. Ogni parte prevede 100 punti, per un totale di 300 punti. Viene considerato sufficiente il punteggio da 180 in su.
  • Livello 5: la durata dell’esame è 115 minuti circa e comprende ascolto, lettura e composizione. Ogni parte prevede 100 punti, per un totale di 300 punti. Viene considerato sufficiente il punteggio da 180 in su.
  • Livello 6: la durata dell’esame è 125 minuti circa e comprende ascolto, lettura e composizione. Ogni parte prevede 100 punti, per un totale di 300 punti. Viene considerato sufficiente il punteggio da 180 in su.

4. Prova di composizione:

  • Livello 3: la prova consiste di due parti, la prima delle quali prevede che si usino alcune parole semplici per creare una frase completa, mentre la seconda prevede che a partire dal pinyin si scrivano i caratteri corrispondenti.
  • Livello 4: la prova è suddivisa in due parti, la prima delle quali prevede che si usino alcune parole semplici per creare una frase completa, mentre nella seconda vengono fornite una immagine e una parola semplice, da usare per scrivere una frase.
  • Livello 5: la prova consiste di due parti, la prima delle quali prevede che si usino alcune parole semplici per creare una frase completa, mentre la seconda prevede che a partire da alcune parole semplici oppure da una immagine si componga un testo di circa 80 caratteri.
  • Livello 6: la prova consiste di una sola parte, ovvero a partire da un testo di 1000 caratteri circa bisogna crearne uno nuovo di circa 400 caratteri, riportando il contenuto del testo originario, senza aggiungere la propria opinione.

5. Prova di ascolto:

Per la prova di ascolto dei livelli 1, 2, 3 è previsto l’uso di immagini, mentre la prova di ascolto dei livelli 4, 5, 6 non lo prevede.

Gli esami sono organizzati dell’Istituto Confucio, che fissa periodicamente delle date in cui è possibile sostenere i vari livelli di esame.  I diplomi vengono rilasciati dallo State Committee for the Chinese Proficiency Test of China (Zhongguo guojia hanyu shuiping kaoshi weiyuanhui), e la loro validità come certificati di competenza per la lingua cinese è riconosciuta a livello internazionale. Il risultato conseguito nel test è valido 2 anni.

Inoltre, i primi classificati delle varie categorie, potranno godere di una borsa di studio per recarsi in Cina a studiare. Per ulteriori informazioni riguardanti la possibilità di ottenere delle borse di studio si consulti il sito ufficiale Confucius Institute Scholarship.

A Milano, è possibile sostenere gli esami presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Per iscriversi, occorre registrarsi online sul sito http://www.chinesetest.cn/index.do e procedere poi al pagamento della quota di iscrizione. Le quote di iscrizione vanno dai 20 ai 50 euro, a seconda del livello da sostenere.

Ecco nel dettaglio le quote di iscrizione:

L’ esame HSK prevede una quota di iscrizione:

  • HSK 1 = 20 euro
  • HSK 2 = 20 euro
  • HSK 3 = 30 euro
  • HSK 4 = 30 euro
  • HSK 5 = 50 euro
  • HSK 6 = 50 euro
Ecco la prossima data disponibile per Milano:
20 MAGGIO 2017
HSK scritto: livelli 1-2-3-4
HSK iBT (Internet based Test): livelli 5-6
Sede: Via Carducci 28/30, Milano
Periodo di iscrizione:
HSK: 27 marzo – 23 aprile 2017
HSK iBT: 27 marzo – 7 maggio 2017

Per prepararsi al meglio a sostenere l’esame, Going To Asia organizza delle sedute GRATUITE di preparazione HSK, individuali e collettive. Contattateci per maggiori informazioni!

Contattateci per maggiori informazioni: info@goingtoasia.it oppure compilando il form presente nel nostro sito.

加油!

变脸, biàn liǎn, l’arte di “cambiare faccia”

L’arte del bian lian fa parte della tradizione tipica del teatro del Sichuan, maggiormente diffuso nella Cina del sud.

L’arte consiste nel cambiare aspetto in pochi secondi attraverso varie tecniche: attraverso il movimento di occhi e sopracciglia, attraverso l’uso di polveri che colorano il viso, oppure attraverso l’uso di maschere colorate.

Una leggenda vede la nascita di questa arte nella antichissima Cina, dove una sorte di Robin Hood cinese, che rubava ai ricchi per dare ai poveri, era solito utilizzare questo stratagemma per confondere le guardie e sfuggire alla cattura.

Il segreto di questa “magia” si tramanda di generazione in generazione. Tradizionalmente, come succedeva per tutto il teatro cinese, solo agli uomini era permesso di imparare ed esibirsi in questa arte. Questo soprattutto per preservare il segreto che si celava dietro questa arte, e che con il matrimonio, la donna avrebbe potuto svelare ad altre famiglie.

Come già sappiamo, il teatro cinese non si sofferma molto sulla scenografia, che è spesso scarsa e priva di dettagli. Ma si concentra piuttosto sugli attori, che con il trucco, con le loro espressioni e movenze, e con i colori del loro viso ci comunicano sentimenti e sensazioni.

In questo video gli attori cambiano il loro viso in pochi secondi, mostrando maschere diverse ad ogni passaggio della bandiera sul viso: si passa dal rosso al verde, al blu al nero, esprimendo rispettivamente felicità, odio, rabbia e tristezza.

Le maschere sono nascoste sotto i vari strati dei loro vestiti, ed essi riescono con un solo, velocissimo ed agilissimo movimento, a scambiarle sul loro viso in pochi secondi.

Guardate il video,  resterete affascinanti dalla destrezza e agilità di questi attori che riescono a combiare contemporaneamente otto visi: il segreto è svelato, eppure a vederlo sembra quasi magia!